Watch Episode | Sichun Ma | Natural Toxic Compounds of Foods

2018: Le nuove Serie TV che attendiamo di più

- Google+
128
2018: Le nuove Serie TV che attendiamo di più

Risolvere un omicidio, salvare il mondo dai cattivi, rimettere in sesto il corso di arti teatrali della propria scuola, colonizzare Marte e soccorrere chi si trova in pericolo di vita. Questi sono alcuni dei buoni propositi che il piccolo schermo intende realizzare per l'anno nuovo alle porte, il 2018. Più semplicemente, sono le storie che saranno raccontate nella moltitudine di Serie TV che sin dalle prime settimane popoleranno le diverse realtà televisive, incluse le sempre più numerose piattaforme streaming. Storie di ogni genere: dalle più visionarie, ambientate in altri tempi o su altri mondi, alle più enigmatiche, che scavano nel passato a volte tragico delle persone. Storie drammatiche e divertenti le quali ri-portano in tv personaggi che abbiamo amato nei decenni scorsi, o altri incontrati nelle pagine di qualche romanzo. Il pubblico avrà l'imbarazzo della scelta e alcune si preannunciano irrinunciabili. Nel nostro consueto speciale di fine anno, abbiamo riunito le 15 nuove Serie TV del 2018 più chiacchierate e attese. Mai come questa volta sarà difficile trattenersi dal seguirle tutte o quasi, ragione per cui non ci resta che augurarvi come sempre buona visione.

9-1-1
(FOX, 3 gennaio - Fox, 13 febbraio)

9-1-1

Il successo riscosso nelle ultime stagioni dal franchise #OneChicago deve aver incoraggiato Ryan Murphy (American Crime Story, American Horror Story, FEUD), una delle eccellenze della tv contemporanea, a immaginare un proprio procedurale incentrato su un gruppo di professionisti che operano nell'ambito dei servizi di emergenza - poliziotti, paramedici, vigili del fuoco. Casi ad alta tensione ma anche storie private di persone che rischiano le proprie vite per salvare il prossimo, 9-1-1 ha altresì il pregio di coinvolgere alcuni degli attori più amati e capaci del piccolo schermo, incluso qualcuno già noto al pubblico di Murphy: Connie Britton (Nashville), Angela Bassett (American Horror Story) e Peter Krause (Parethood).
Guarda il trailer di 9-1-1

Altered Carbon
(Netflix, 2 febbraio)

Altered Carbon

Se c'è una cosa che Netflix ha saputo dimostrare negli ultimi anni è che, quando c'è da raccontare una storia, non si pone limiti di sorta. Sono quindi alte le asprttative attorno ad Altered Carbon, serie sulla digitalizzazione della coscienza umana che il colosso dello streaming sta tirando fuori dalle pagine dell'omonimo romanzo noir cyberpunk. Un'intrigante storia di omicidio, amore, sesso e tradimento ambientata 300 anni nel futuro, in una società trasformata dalle nuove tecnologie, la serie segue Joel Kinnaman (House of Cards) nei panni dell'unico sopravvissuto di un'élite di guerrieri interstellari sconfitta durante un'insurrezione contro il nuovo ordine mondiale. La sua mente è rimasta "congelata" per secoli, finché un uomo molto ricco e sorprendentemente longevo non gli offre la possibilità di tornare in vita per risolvere un mistero legato al suo stesso omicidio.
Guarda il trailer di Altered Carbon

American Crime Story: L'assassinio di Gianni Versace
(FX, 17 gennaio - FoxCrime, 19 gennaio)

American Crime Story: The Assassination of Gianni Versace

Dopo il grande successo di pubblico e critica de Il caso O.J. Simpson, American Crime Story torna con un nuovo clamoroso caso: l'assassinio del famoso stilista italiano Gianni Versace. Il mondo della moda degli Anni '90, il fascino di una città vivace come Miami e un mix unico di personalità complesse e stravaganti si mescolano in questo affresco vezzoso (prima di diventare macabro) di uno dei crimini che ha sconvolto l'America e, con essa, l'Italia. Con la partecipazione straordinaria del premio Oscar Penélope Cruz nel ruolo di Donatella Versace, e della pop star mondiale Ricky Martin, L'assassinio di Gianni Versace coinvolge anche la star di Glee Darren Criss, interprete del serial killer Andrew Cunanan.
Guarda il trailer di American Crime Story: L'assassinio di Gianni Versace

Castle Rock
(Hulu, 25 luglio)

Castle Rock

Probabilmente la nuova serie più ambiziosa del 2018, Castle Rock si presenta come un horror psicologico ambientato nel multiverso dell'acclamato maestro del brivido Stephen King. Prodotta dall'altro maestro della narrazione - questa volta per immagini - J.J. Abrams, la serie coniuga la scala mitologica e la narrazione intima delle opere più amate dello scrittore statunitense, tessendo una saga epica di oscurità e di luce messa in scena in un lembo di terra del boscoso Maine. Dolores Claiborne, Il miglio verde, It, Le notti di Salem, Misery e Shining sono solo alcune delle prime opere coinvolte, con una moltitudine di personaggi interpretati tra gli altri da Terry O'Quinn (Lost), Jane Levy (Suburgatory), Melanie Lynskey (Togetherness), Sissy Spacek e Bill Skarsgård, questi ultimi due visti precedentemente negli adattamenti cinematografici di Carrie e It.
Guarda il trailer di Castle Rock

Krypton
(Syfy, 21 marzo - Premium Action, autunno)

Krypton

Lo sceneggiatore de L'Uomo d'Acciaio David S. Goyer riprende in mano la mitologia di Superman per narrarne le origini da un nuovo punto di vista, quello di suo nonno. Ambientata due generazioni prima l'arrivo sulla Terra di Kal-El in seguito alla distruzione di Krypton, la serie segue un ancora giovane Seg-El (Cameron Cuffe) lottare dai bassifondi per riscattare l'onore della propria famiglia e salvare il suo amato mondo dal caos dopo che la Casa di El è stata spogliata del proprio rango e coperta di vergogna. Un ragazzo atletico e sicuro di sé nel pieno dei suoi 20 anni, Seg agisce aiutato dalle persone a lui più care. Tra queste, Lyta Zod, una riluttante guerriera dell'esercito kryptoniano con la quale il protagonista ha una relazione segreta e proibita.
Guarda il trailer di Krypton

Maniac
(Netflix, 21 settembre)

Maniac

Una dark comedy di Netflix diretta dal vincitore dell'Emmy per True Detective Cary Fukunaga, Maniac mette insieme il premio Oscar per La La Land Emma Stone e il nominato all'Oscar Jonah Hill (The Wolf of Wall Street) per esplorare i mondi fantastici creati da due pazienti di un istituto psichiatrico. Basata su un format norvegese, la serie coinvolge anche la leggenda dello schermo Sally Field, al suo primo ruolo in tv dalla conclusione di Brothers & Sisters nel 2011, e Justin Theroux, reduce dalla magnifica esperienza di The Leftovers.
Guarda il trailer di Maniac

Rise
(NBC, 13 marzo - Premium Stories, 7 settembre)

Rise

Presentata come un incrocio tra Glee e Friday Night Lights, nel senso che è infarcita di numeri musicali e partite di football, l'ultima creazione dell'ideatore di Parenthood Jason Katims porta in tv una straordinaria storia vera. Dopo i fasti di How I Met Your Mother, Josh Radnor torna sulla tv nazionale con il ruolo di un insegnante appassionato e di un padre di famiglia amorevole, Lou Mazzuchelli, il quale mette da parte le proprie insicurezze e prende in mano le redini del dipartimento di arti teatrali del liceo in cui lavora, da tempo in cattive acque. Con il suo contributo e la sua passione, Lou finisce ben presto col galvanizzare non solo l'istituto e gli stupendi, ma l'intera comunità di una cittadina della Pennsylvania abitata per lo più dalla classe operaia.
Guarda il trailer di Rise

Roseanne
(ABC, 27 marzo)

Roseanne

La sitcom di culto degli Anni '90 Pappa e ciccia torna con 9 nuovi episodi ambientati nel presente e un colpo di scena: Dan, il patriarca dei Conner, non è morto d'infarto come ci è stato fatto credere negli ultimi due decenni ma vive ancora a Lanford con la sua famiglia disfunzionale. John Goodman, che torna a vestirne i panni, si ricongiunge con il resto del cast originario, incluse Roseanne Barr e Sara Gilbert, per esplorare la vita, la morte e tutto quello che c'è in mezzo attraverso la lente riconoscibile, esilarante e brutalmente onesta dei Conner. Con l'inimitabile Annarosa al suo epicentro, nuove storie che affrontano le problematiche di oggi e una nuova generazione di personaggi, i nipoti di Dan e Annarosa, questo revival celebra il ritorno a casa della più amata famiglia della classe operaia americana.
Guarda il trailer di Roseanne

Sharp Objects
(HBO, 8 luglio - Sky Atlantic, 17 settembre)

Sharp Objects

Tratta da un romanzo della stessa Gillian Flynn de L'amore bugiardo, questo drama di 8 episodi porta in tv con un ruolo da protagonista la nominata a cinque Oscar Amy Adams, interprete di una giornalista costretta ad affrontare un nuovo, preoccupante capitolo della sua vita poco tempo dopo un breve periodo trascorso in un ospedale psichiatrico. Camille deve tornare infatti nella sua città natale nel Missouri per seguire un caso sconcertante: l'omicidio di due preadolescenti. Per raccontare questa storia, e sopravvivere a questo suo ritorno a casa, lei deve confrontarsi con il suo passato intricato, finendo col rivedersi un po' troppo intimamente nelle giovani vittime. Dettaglio da non trascurare, la miniserie è diretta da Jean-Marc Vallée, di recente premiato con l'Emmy per la regia di Big Little Lies.
Guarda il trailer di Sharp Objects

Station 19
(ABC, 22 marzo - FoxLife, 24 aprile)

Grey's Anatomy Spin-Off

Il nuovo spin-off del longevo medical drama di successo Grey's Anatomy ruota attorno a un affiatato gruppo di vigili del fuoco di Seattle - uomini e donne coraggiosi i quali mettono in pericolo le loro vite e i loro cuori al lavoro e nella vita privata. Accanto a Grey Damon (Aquarius), Jaina Lee Ortiz (Rosewood) e al veterano di Medium Miguel Sandoval recita da protagonista la star di Grey's Anatomy Jason George, che riprende il ruolo di Ben Warren, ora un vigile del fuoco. A proposito delle ripercussioni che questo cambiamento avrà sul suo matrimonio con la Dott.ssa Miranda Bailey, George ha detto di recente: "La cosa mi preoccupa... Potrà andare in due modi: sarà causa di stress, forse finendo con l'allontanarli, oppure troveranno il modo di superarlo. Se così fosse, a chi non piacerebbe un tizio con la divisa da pompiere?". E questo potrebbe significare che, forse meglio di Private Practice, le storie dei due show correranno parallelamente.
Guarda il trailer di Station 19

Sweetbitter
(Starz, 6 maggio)

Sweetbitter

Dalla rete dietro il successo internazionale Outlander, una nuova serie audace basata su un caso letterario, Il sapore dei desideri di Stephanie Danler. Scritto dalla stessa autrice, il drama racconta una storia sensoriale e genuina di sesso e dipendenza nel mondo dell'alta ristorazione di New York City alimentato a volte da troppa dissolutezza e fiumi di vino francese. Il punto di vista è quello di Tess (interpretata dall'attrice di Miss Peregrine: La casa dei ragazzi speciali Ella Purnell), una 22enne assunta presso un rinomato ristorante poco dopo il suo arrivo in città. Introdotta velocemente al mondo della droga, dell'alcol, della lussuria e dei locali più esclusivi, Tess deve imparare a navigare nella vita caotica, seducente ma punitiva nella quale è inciampata.
Guarda il trailer di Sweetbitter

The Alienist
(TNT, 22 gennaio - Netflix, 19 aprile)

The Alienist

Partendo dal romanzo di successo di Caleb Carr, "felice" di aver contribuito in prima persona alla creazione di uno show "fedele ed emozionante" che arriva "dopo venti anni di dure battaglie e tentativi falliti", The Alienist mette insieme Daniel Brühl e Luke Evans per raccontare la storia dell'alienista Laszlo Kreizler e del suo amico John Moore, un reporter, in missione per conto di Theodore Roosevelt nella New York City dell'Ottocento. Affidandosi a tecniche d'indagine e tecnologie emergenti della scienza forense, i due outsider danno la ciaccia a uno dei primi serial killer locali, le cui vittime sono uomini dediti alla prostituzione, aiutati da una giovane segretaria del dipartimento di polizia interpretata da Dakota Fanning.
Guarda il trailer di The Alienist

The First
(Hulu, 14 settembre)

The First

Il nuovo space drama di Hulu coinvolge due nomi che sono da soli una garanzia: Beau Willimon e Sean Penn. Il primo è meglio conosciuto come l'ideatore della raffinata House of Cards, che la scorsa stagione ha lasciato in balia di un mare in tempesta, mentre il secondo è un attore tra i più affermati di Hollywood, premiato con l'Oscar per i suoi ruoli in Milk e Mystic River, qui al suo primo ruolo regolare in una serie tv. Ambientata in un futuro non molto lontano, The First immagina la prima missione terrestre su Marte, esplorando le sfide dietro i primi passi verso la colonizzazione interplanetaria. La storia si concentra non solo sugli astronauti coinvolti, ma anche sulle loro famiglie e le altre persone cui vogliono bene, nonché sulla squadra che li coordina dalla Terra.
Guarda il trailer di The First

The Romanoffs
(Prime Video, 12 ottobre)

The Romanoffs

Matthew Weiner, l'uomo dietro il fenomeno Mad Men, torna in tv con una serie antologica - scandalo Harvey Weinstein (coinvolto precedentemente come produttore) permettendo. Dopo aver ritratto con maestria la New York degli Anni '60, vincendo nel frattempo altri sette Emmy, Weiner si lascia ispirare dalla leggenda d'inizio Novecento secondo la quale Anastasia, quartogenita dell'imperatore Nicola II di Russia, sia sopravvissuta al brutale assassinio della sua famiglia da parte di uno squadrone bolscevica, portando avanti la dinastia Romanov sotto una nuova identità, per raccontare le storie indipendenti di persone che, in epoca contemporanea, credono di discendere dalla famiglia imperiale che governò la Russia fino al 1917. Costata 70 milioni di dollari, la serie riunisce Weiner con le star di Mad Men Christina Hendricks e John Slattery, e coinvolge anche Aaron Eckhart, Corey Stoll (The Strain) e Janet Montgomery (Salem).
Guarda il trailer di The Romanoffs

Titans
(DC Universe, 12 ottobre)

Titans

Prima serie originale live-action di un nuovo servizio di video in streaming prossimo al lancio rivolto ai fan delle storie e dei personaggi della DC Comics, Titans è certamente una delle serie supereroistiche più attese del 2018, creata dallo stesso Greg Berlanti delle fortunate Arrow, The Flash, Supergirl e Legends of Tomorrow insieme col demiurgo della DC Geoff Johns. Akiva Goldsman (Pirati dei Caraibi: La vendetta di Salazar) interpreta uno degli eroi più famosi e amati della casa editrice statunitense: Dick Grayson, il primo Robin. Dopo essere stato addestrato da Batman per combattere il crimine, Dick esce dall'ombra del giustiziere incapucciato di Gotham City per diventare il leader di un gruppo di nuovi eroi senza paura formato dall'aliena Starfire, dalla mezza-demone Raven e dal mutaforma Beast Boy.
Guarda il trailer di Titans

Leggi anche: La classifica delle 10 migliori Serie TV del 2017



Emanuele Manta
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Lascia un Commento
Lascia un Commento